Sotto effetto di felicità

È il titolo di una canzone. Mi frulla in testa da ieri, adesso che sono a casa da sola ad ascoltare il silenzio ancora di più. La felicità è fatta di momenti, dicono. Non si può essere felici ventiquattro ore al giorno, sette giorni su sette. Si può essere sereni, che per me sarebbe la più grande conquista della vita, ma la felicità no, è più sfuggente. Credo che trovare qualcosa o qualcuno, o entrambi, che ci regala dei momenti di felicità sia un po’ come una droga, soprattutto per chi non è abituato. Per chi pensa troppo, per chi ha sofferto tanto, per chi non dà quegli attimi per scontati. È strano, mette quasi un po’ a disagio sentirsi felici, riuscire a dimenticare tutto il resto per un’ora, un giorno. Forse la serenità subentra poi, quando si riescono a integrare gli sprazzi di sole con le nuvole, i temporali… e a vivere tutto in maniera diversa. Questo è più difficile, magari ci vuole più tempo. Ci vogliono più baci sulle ferite, ci vogliono le gambe che smettono di tremare e ci vuole tanta forza per guardare solo al presente, senza catastrofiche previsioni per il futuro. Io, personalmente, non ho ancora raggiunto questo livello di maturità, spero di crescere abbastanza, un giorno. Per adesso cerco di godermi le montagne russe senza avere troppa paura, ci provo. E stare sotto effetto di felicità è bellissimo. Un po’ brusco ancora è tornare alle cose che di felice hanno poco, ma mi abituerò. Sto trovando persone che mi incoraggiano a puntare in alto, a su

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...